Hanami parte seconda: etica e filosofia. Di distopie e natura dell’essere umano

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cultura digitale

Seconda parte delle riflessioni sotto gli alberi in fiore. Chi ha previsto il nostro presente tra Orwell e Huxley? Se sostituiamo ogni “parte” di noi per vivere in eterno, siamo sempre “noi”? La ricerca dell’immortalità secondo la Silicon Valley: errore di valutazione o pazzesco errore di valutazione?

Hanami parte prima: primavera e Internet of Things

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cultura digitale, Internet of Things

Riflessioni primaverili parte prima: corsi di web marketing per interpretare la realtà. E poi: l’ingenuità con cui vengono lanciati prodotti Internet of Things e i danni causati quando vengono hackerati rischiano di generare diffidenza verso un’evoluzione tecnologica che, invece, ha il potenziale per cambiare in meglio la nostra vita. Però mo basta coi frigoriferi e le lavatrici in rete!

Perché Facebook ha introdotto i post con gli sfondi colorati? It’s advertising, baby!

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Cultura digitale

Ho pubblicato una serie di commenti su Facebook per spiegare come mai da un po’ si possono selezionare degli sfondi colorati per i post di testo. Riscrivo pure qui lo spiegone: Avrete notato che da qualche tempo usando l’app di Facebook è possibile inserire uno sfondo colorato ai post di testo. Perché? Che è sta […]

Il ruolo della comunicazione nella Brexit

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Senza categoria

Se vogliamo continuare a definire “ignoranti, disinformati, ingenui, manipolabili”, in una parola “cretini”, gli elettori di movimenti populisti che basano la loro comunicazione su slogan che parlano alla pancia e non al cervello, allora potremmo commentare la Brexit con “17 milioni di cretini in meno nell’Unione Europea.” Che, ovviamente …